top of page

articolo.

  • Immagine del redattoreML Marketing & Siti web

COME TROVARE E SE E' UTILE LAVORARE CON GLI INFLUENCER MARKETING


Per realizzare una grande campagna di influencer marketing devi lavorare con influencer esperti di social media che condividano i valori del tuo marchio.


Di cosa parliamo in questo articolo?


L'influencer marketing, noto anche come contenuto brandizzato o collaborazione con i creatori, è un modo sicuro per espandere la portata del tuo marchio sui social media.


Non esiste un approccio unico per far funzionare questa strategia, ma con la giusta pianificazione e ricerca, quasi ogni azienda può trarne vantaggio. Diamo un'occhiata a come far funzionare per te un programma di influencer sui social media.


Cos’è l’influencer marketing?

Nella sua forma più semplice, un influencer è qualcuno che può influenzare gli altri. Nell'influencer marketing, una forma di marketing sui social media, i marchi pagano quella persona per promuovere il proprio prodotto o servizio ai propri follower.


Le sponsorizzazioni delle celebrità erano la forma originale di influencer marketing. Ma nel mondo digitale di oggi, i creatori di contenuti social con un pubblico di nicchia possono spesso offrire più valore ai marchi. Questi account più piccoli hanno spesso follower molto coinvolti sui social media.


Quindi, un influencer dei social media è qualcuno che esercita la propria influenza attraverso i social media. Quando assumi un influencer per promuovere i tuoi prodotti o servizi, questo è l'influencer marketing.

Quasi tre quarti ( 72,5% ) degli esperti di marketing statunitensi utilizzeranno qualche forma di influencer marketing quest’anno – e questo numero non farà altro che aumentare nel tempo.


Non sei convinto che la pubblicità con influencer possa portare a risultati di business reali? Civic Science ha scoperto che il 14% dei giovani tra i 18 e i 24 anni e l’11% dei millennial hanno acquistato qualcosa negli ultimi sei mesi perché consigliato da un blogger o da un influencer.

Per ora, Instagram rimane la piattaforma preferita dagli influencer sociali. Secondo le stime di eMarketer, nel 2023 il 76,6% dei marketer statunitensi utilizzerà Instagram per le proprie campagne di influencer. Ma tenete d'occhio TikTok.

Fonte: eMarketer

Mentre solo il 36% dei marketer statunitensi ha utilizzato TikTok per campagne di influencer nel 2020, quasi il 50% lo farà nel 2023. Ciò renderebbe TikTok la terza piattaforma di influencer marketing più popolare nel 2023.


Tipi di influencer dei social media

Quando pensi a "influencer", ti viene subito in mente la famiglia Kardashian-Jenner?

Sebbene queste famose sorelle siano certamente alcune delle principali influencer del marketing sui social media, non tutti gli influencer sono celebrità.

In effetti, per molti brand, gli influencer con una base di follower più piccola ma dedicata o di nicchia potrebbero essere più efficaci. Gli influencer con 15.000 follower vantano alcuni dei tassi di coinvolgimento più alti su tutte le piattaforme*. Il costo, ovviamente, può essere anche molto inferiore.


Diversi tipi di Influencer

Diamo un'occhiata ai diversi tipi di influencer di Instagram in base alle dimensioni del pubblico. Non esiste una limitazione precisa per la dimensione del pubblico, ma generalmente i tipi di influencer sono suddivisi come:


Nano-influencer

I nano-influencer hanno 10.000 follower o meno, come la mamma blogger Lindsay Gallimore (8,3K follower)


Micro-influencer

I micro-influencer hanno da 10.000 a 100.000 follower, come la blogger di lifestyle Sharon Mendelaoui (13,5K follower)

Macro-influencer

I macro-influencer hanno da 100.000 a 1 milione di follower, come il creatore di cibo e viaggi Jean Lee (115.000 follower)

Mega-influencer

I mega-influencer hanno più di 1 milione di follower, come la star di TikTok Savannah LaBrant (28,3 milioni di follower)

Quanto costa il social influencer marketing?

Gli influencer con una vasta portata si aspettano giustamente di essere pagati per il loro lavoro. Il prodotto gratuito potrebbe funzionare con i nano-influencer, ma una campagna di influencer più ampia richiede un budget.


Per i grandi marchi che lavorano con influencer di celebrità, il budget potrebbe essere piuttosto elevato. La spesa statunitense per l’influencer marketing, ad esempio, è destinata a superare i 4 miliardi di dollari nel 2022 .

Fonte: eMarketer


Pensa a quale tipo di struttura di pagamento è più sensata per i tuoi obiettivi. Ma sii disposto a considerare anche le esigenze dell'influencer. Ad esempio, una struttura di affiliazione o di commissione potrebbe essere un'opzione al posto di una tariffa fissa o per ridurre tale tariffa.


Infatti, il 9,3% degli influencer statunitensi ha affermato che il marketing di affiliazione (tramite link di affiliazione e codici promozionali) è stata la loro principale fonte di reddito.

Detto questo, la formula di prezzo di base più comune per i post Instagram degli influencer è:


$ 100 x 10.000 follower + extra = tariffa totale


Come creare una strategia di influencer marketing

1. Determina i tuoi obiettivi

L’obiettivo numero uno per i brand che utilizzano l’influencer marketing è raggiungere nuovi clienti target. Questo ha senso, dal momento che una campagna di influencer estende la tua portata ai follower di quella persona.

Tieni presente che l'obiettivo è semplicemente raggiungere nuovi clienti, non necessariamente effettuare una vendita subito. Aumentare le vendite è in realtà il terzo obiettivo più comune delle campagne di influencer marketing, dopo aumentare la consapevolezza del marchio e la considerazione del prodotto.

Pensa a come il tuo piano di influencer marketing si adatterà alla tua più ampia strategia di marketing sui social media e crea obiettivi misurabili su cui puoi riferire e monitorare.


2. Scopri chi stai cercando di influenzare

Una strategia di influencer marketing efficace richiede che tu parli con le persone giuste utilizzando gli strumenti giusti e i giusti influencer.

Il primo passo è definire chi sarà il tuo pubblico per questa specifica campagna.


Sviluppare i personaggi del pubblico è un ottimo modo per assicurarti di capire chi stai cercando di raggiungere. Forse stai cercando di raggiungere una parte più ampia del tuo pubblico attuale o un pubblico completamente nuovo.

Una volta che hai deciso, crea un set corrispondente di influencer personas. Questo ti aiuterà a capire le qualità che cerchi nei tuoi influencer.


3. Comprendere le regole

Prima di immergerti nell'influencer marketing, è importante comprendere le regole. Negli Stati Uniti, tali regole provengono dalla Federal Trade Commission .

La FTC prende molto sul serio la divulgazione. Assicurati di includere linee guida sulla divulgazione nei tuoi accordi con gli influencer.


Gli influencer devono identificare i post sponsorizzati . Tuttavia, non sempre lo fanno. Oppure potrebbero farlo in modo così subdolo da rendere la divulgazione effettivamente nascosta o incomprensibile.


Nel Regno Unito, ad esempio, la Competition and Markets Authority (CMA) ha indagato sulla “pubblicità nascosta” su Instagram e ha spinto la società madre Facebook a impegnarsi in modifiche che rendano la divulgazione più semplice e chiara.


Le regole specifiche variano leggermente in base al Paese, quindi assicurati di controllare i requisiti più attuali nella tua giurisdizione. Nella maggior parte dei casi, devi solo essere chiaro e diretto in modo che gli spettatori capiscano quando un post è sponsorizzato in qualche modo.


  • Le revisioni video devono includere la divulgazione scritta e verbale della partnership. Deve essere all'interno del video stesso (non solo nella descrizione).

  • Gli strumenti integrati sulle sole piattaforme di social media non sono sufficienti. Tuttavia, dovresti comunque usarli. Instagram stesso ora specifica che qualsiasi contenuto brandizzato (noto anche come influencer marketing) sulla piattaforma deve utilizzare il tag Branded Content per identificare la relazione. Ciò aggiunge il testo "Partnership a pagamento con [il tuo marchio]" nell'intestazione del post.

  • #ad e #sponsored sono ottimi hashtag da utilizzare per la divulgazione. Ma assicurati che siano ben visibili e non semplicemente aggiunti alla necessità di una lunga serie di tag.

Quest’ultimo punto è importante. Alcuni influencer potrebbero essere cauti nel mettere l'hashtag #ad o #sponsored in primo piano. Ma è lì che deve essere.

4. Considera le tre R dell'influenza

L’influenza è composta da tre componenti:

  • Rilevanza

  • Portata

  • Risonanza

Rilevanza

Un influencer rilevante condivide contenuti rilevanti per la tua attività e il tuo settore. Devono avere un pubblico in linea con il tuo pubblico di destinazione .

Ad esempio, per mostrare la taglia dei costumi da bagno inclusa, Adore Me ha collaborato con il creatore di body positive Remi Bader.



Con 3,2 milioni di visualizzazioni su TikTok di Bader e più di 8.800 Mi piace sui suoi Instagram Reels, il video ha esposto la linea a un pubblico organico impressionante di follower dedicati.

Adore Me ha utilizzato i contenuti di Bader anche per creare un'inserzione su Instagram combinata con un'esperienza istantanea. Quella campagna pubblicitaria di influencer ha portato a un aumento del 25% nell’attivazione dell’abbonamento con un costo per cliente inferiore del 16% rispetto alle normali campagne pubblicitarie su Instagram.


Portata

La portata è il numero di persone che potresti potenzialmente raggiungere attraverso la base di follower dell'influencer. Ricorda: un pubblico ristretto può essere efficace, ma devi assicurarti che ci sia abbastanza seguito per allinearti ai tuoi obiettivi.


Risonanza

Questo è il potenziale livello di coinvolgimento che l'influencer può creare con un pubblico rilevante per il tuo marchio.

Non per insistere, ma più grande non è sempre meglio. Come abbiamo detto sopra, un numero elevato di follower non ha senso se questi follower non sono interessati alla tua offerta. Gli influencer di nicchia, d’altro canto, possono avere follower molto dedicati e coinvolti.


5. Compila un breve elenco di influencer

Quando pensi a con chi vuoi lavorare, la chiave è la fiducia. Il tuo pubblico deve fidarsi e rispettare le opinioni degli influencer con cui collabori. Senza la componente fiducia, qualsiasi risultato sarà superficiale. Farai fatica a vedere un impatto aziendale tangibile dai tuoi sforzi.


Come fai a sapere se il tuo potenziale influencer è fidato? Coinvolgimento . Vuoi vedere molte visualizzazioni, Mi piace, commenti e condivisioni. Nello specifico, vuoi vederli dai precisi segmenti di follower che stai cercando di raggiungere.


Un buon tasso di coinvolgimento significa anche un seguito fedele, piuttosto che un numero di follower gonfiato sostenuto da bot e account fraudolenti . Devi trovare qualcuno che produca contenuti con un aspetto che integri il tuo.


Il tono deve anche essere appropriato al modo in cui desideri presentare il tuo marchio ai potenziali clienti. Ciò garantirà che le cose non sembrino sconnesse nei post sui social media di entrambe le parti.


6. Fai le tue ricerche

Dai un'occhiata a ciò che pubblicano i tuoi potenziali influencer. Con quale frequenza condividono contenuti sponsorizzati?

Se stanno già colpendo follower con tonnellate di post a pagamento, il loro tasso di coinvolgimento potrebbe non durare. Cerca molti contenuti organici e non a pagamento per mantenere i follower interessati, entusiasti e coinvolti.


Tienilo a mente quando pensi a cosa chiederai all'influencer di pubblicare. Chiedere troppi post in un breve lasso di tempo renderà la tua offerta difficile da accettare per l'influencer, anche se arriva con una grossa busta paga.


Gli influencer più richiesti ricevono molte offerte. Quando ti avvicini per la prima volta a un influencer, dovrai dimostrare di aver dedicato del tempo per imparare cosa fanno.

Assicurati di sapere esattamente di cosa trattano i loro canali e chi è il loro pubblico.


7. Contattalo in privato e personalmente

Inizia lentamente la tua comunicazione con un nuovo potenziale partner interagendo in modo organico con i suoi post. Come il loro contenuto. Commenta quando opportuno. Sii riconoscente, non commerciale.

Quando sei pronto a suggerire una partnership, un messaggio diretto è un ottimo punto di partenza. Se riesci a trovare un indirizzo email, prova anche quello. Ma non inviare un'e-mail di massa o un messaggio diretto generico.

Potrebbe volerci un po’ più di tempo per scrivere un messaggio personale a ciascun influencer. Ma dimostrerà che sei serio riguardo alla potenziale partnership. Ciò a sua volta aumenterà le tue possibilità di concludere un accordo.

Fornisci quante più informazioni possibili sul tuo marchio. Dì loro cosa speri di ottenere con la tua campagna Instagram. Metti in chiaro quali vantaggi trarrà l’influencer, al di là dello stipendio.


Una cosa fondamentale da tenere a mente durante questo processo: potresti non voler utilizzare la parola “influencer” quando ti rivolgi a potenziali partner. I creatori di contenuti preferiscono essere chiamati proprio così, creatori, e potrebbero vedere il termine “influencer” come un insulto che sminuisce il loro lavoro.


8. Collabora con il tuo influencer per sviluppare contenuti efficaci

Un influencer dei social media che ha lavorato duramente per costruire un seguito non accetterà un accordo che faccia sembrare incoerente il proprio marchio personale.

Dopotutto, gli influencer sono esperti nella creazione di contenuti. Ecco perché preferiscono essere chiamati creatori. Otterrai il massimo valore dal loro lavoro consentendo loro di mostrare tali abilità.


Naturalmente è una buona idea fornire alcune linee guida su ciò che stai cercando. Ma non aspettarti di gestire l'intera campagna.


9. Misura i tuoi risultati

Quando lanci la tua campagna di influencer, potresti essere tentato di concentrarti su parametri di vanità come Mi piace e commenti. Se il tuo influencer ha un seguito molto più ampio del tuo, potresti sentirti un po’ abbagliato dall’enorme numero di Mi piace che può accumulare.

Ma per misurare l’efficacia di una campagna, è necessario comprenderne il valore in termini di ritorno sull’investimento. Fortunatamente, ci sono molti modi per misurare il successo della tua campagna.


I parametri UTM sono un modo per tracciare i visitatori che un influencer invia al tuo sito web. Possono anche aiutare a misurare il livello di coinvolgimento ricevuto dalla campagna.

Quando assegni a ciascun influencer i propri collegamenti univoci con codici UTM, otterrai un quadro chiaro dei risultati. Ciò ti consente di calcolare l’impatto sui tuoi profitti.

Il collegamento "coupon" a cui si fa riferimento nel post dell'influencer di cui sopra probabilmente aveva un UTM allegato in modo che Royale potesse tenere traccia del numero di vendite che ne derivavano.

Dare agli influencer il proprio codice sconto è un altro modo semplice per monitorare le vendite che ti inviano.


Se utilizzi gli strumenti per i contenuti brandizzati su Facebook e Instagram per le tue campagne di influencer, avrai accesso agli approfondimenti sia per i feed che per i post delle storie. Puoi accedervi tramite Facebook Business Manager .

Potresti anche richiedere che l'influencer ti invii report dettagliati sulla portata e sui livelli di coinvolgimento dei suoi post.


Strumenti di influencer marketing

Ora che sei pronto per iniziare con l'influencer marketing, ecco alcuni strumenti per renderlo più semplice.


Collabstr è un mercato gratuito in cui i marchi possono cercare influencer in base a piattaforma, nicchia, posizione e altro. Da lì, puoi effettuare ordini con influencer e comunicare con loro direttamente attraverso la piattaforma fino all'invio dei risultati finali.


Questa app può cercare i migliori contenuti condivisi dagli influencer in base all'argomento e alla posizione. Usalo per identificare leader di pensiero e scoprire potenziali partnership con influencer in base alla qualità dei contenuti che condividono.


Questa app fornisce consigli personalizzati sugli influencer. Aiuta a prevedere la copertura stimata, il coinvolgimento e altri risultati della campagna e ti guida nella creazione di proposte di campagne di influencer.


Insense collega i marchi con una rete di 35.000 creatori di contenuti per produrre contenuti brandizzati personalizzati. Puoi quindi promuovere i contenuti tramite annunci su Facebook e Instagram, ottimizzare i contenuti per le storie di Instagram e utilizzare l'editor video AI per suddividere i contenuti in più video.


Questo strumento gratuito di Facebook consente ai marchi di connettersi con creatori di contenuti preselezionati su Facebook e Instagram.


Piattaforme di influencer marketing

Vuoi utilizzare una piattaforma di influencer marketing per connetterti direttamente con gli influencer? Alcuni dei migliori includono:

Semplifica il marketing degli influencer con Hootsuite. Pianifica post, ricerca e interagisci con influencer nel tuo settore e misura il successo delle tue campagne. Provalo gratuitamente oggi.


SI! E' ORA CHE IL TUO BUSINESS DECOLLI!!!

E' ORA CHE LA TUA AZIENDA LAVORI CON RAGAZZI CHE FACCIANO VERAMENTE PARTE DEL TUO PROGETTO. PROFESSIONISTI CHE DANNO IL GIUSTO VALORE AD UNA COLLABORAZIONE CON IL TUO BRAND E NON TI TRATTINO COME UN NUMERO ED IN MANIERA FREDDA!


ED E' ORA CHE TU SPENDA IL GIUSTO E NON CIFRE ESORBITANTI PER LAVORI RIDOTTI ALL'OSSO!

12 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page