top of page

articolo.

  • Immagine del redattoreML Marketing & Siti web

COME DIVENTARE UN CREATORE DI CONTENUTI (CONTENT CREATOR) BEN PAGATO NEL 2023


I creatori di contenuti professionali vanno oltre la creazione e la pubblicazione di contenuti digitali. Usano quel contenuto per creare un pubblico e generare entrate.


Ti chiedi come essere un creatore di contenuti? Uno che non solo viene pagato, ma viene pagato bene ?

Bene, buone notizie, amico mio: sei nel posto giusto!

I creatori di contenuti, siano essi freelance o interni, sono molto richiesti. E non vi è alcun segno di rallentamento della domanda.


In questo post discuteremo esattamente cosa significa essere un creatore di contenuti e i diversi modi in cui puoi applicare quel titolo a te stesso. Inoltre, condivideremo una procedura passo passo su come diventare un creatore di contenuti, cosa includere nel tuo curriculum e quali strumenti ti serviranno per iniziare.


Di cosa parliamo in questo articolo?



Cos'è un creatore di contenuti?

Un creatore di contenuti è chiunque crei e pubblichi contenuti digitali. E mentre chiunque abbia un account Instagram o TikTok è tecnicamente un creatore, i creatori di contenuti professionali fanno un ulteriore passo avanti. Usano le loro piattaforme digitali per creare un pubblico e generare entrate dai loro contenuti.


Il termine "creazione di contenuti" è esploso negli ultimi anni, soprattutto con la creazione di contenuti social. Ma come pratica, la creazione di contenuti esiste da molto, molto più tempo. Giornalisti, pittori e scultori rientrano tutti nella categoria dei "creatori di contenuti".


Gli uomini delle caverne che realizzarono pittogrammi sulle pareti delle loro caverne furono, essenzialmente, i primi creatori di contenuti al mondo. Potresti chiamarli Stone Age Influencer.


Nota : queste categorie di creatori di contenuti possono (e spesso lo fanno) sovrapporsi. Ad esempio, puoi essere un influencer, un fotografo e un Vloger.


Gestori dei social media

"Social media manager" è un titolo piuttosto ampio e spesso viene considerato un generico per le attività sui social media.

I compiti di un social media manager coprono molti ambiti. Questi ruoli spesso gestiscono qualsiasi cosa, dalla creazione di contenuti e pianificazione delle campagne all'ascolto e al reporting sui social.


I gestori freelance di social media spesso si concentrano sulle competenze a cui sono più interessati. Ma quelli che hanno appena iniziato possono aspettarsi di toccare ogni aspetto della creazione di contenuti.


Scrittori

Gli autori di contenuti e testi digitali coprono un vasto spettro di creazione di contenuti. Come scrittore, puoi monetizzare articoli, post di blog, brochure, testi web, testi di email marketing, notizie, script di voice over, testi social, e-book o white paper, solo per citarne alcuni.

Le opportunità sono vaste e, come ho sempre detto a mia madre, ogni settore ha bisogno di un bravo scrittore.

Fotografi e videografi

Le app di social media richiedono immagini accattivanti. Ciò significa che il mondo digitale ha sempre bisogno di più fotografi e operatori video.

I freelancer di foto e video spesso scelgono di diventare creatori di contenuti Instagram. I marchi più grandi spesso esternalizzano parte della produzione di risorse sui social media ai creatori.

Inoltre, i siti di immagini stock necessitano sempre di contenuti visivi. Anche siti web, blog e siti di e-commerce sono ottime fonti di potenziale lavoro.


Vlogger e streamer

Stai pensando di monetizzare la tua vita quotidiana? Il vlogging o lo streaming potrebbero fare al caso tuo.

La differenza tra i due è lieve. Un vlogger è qualcuno che crea e pubblica video blog. Uno streamer, tuttavia, è qualcuno che trasmette se stesso in live streaming o pubblica un video dopo l'evento. Gli streamer possono giocare ai videogiochi, seguire tutorial o condurre interviste.

Prendi Rachel Aust, per esempio. È una creatrice di contenuti di YouTube che pubblica vlog che fondamentalmente mostrano solo la sua vita.

Designer e artisti

Artisti e designer sono sempre stati innovatori visivi. Queste competenze sono ancora più importanti nella creazione di contenuti per il mondo online.


Per avere successo, dovrai sapere come raccontare una storia attraverso i tuoi post. Utilizzerai elementi come colore, luce e composizione per creare contenuti visivamente accattivanti.

Instagram è un luogo naturale per mostrare i tuoi muscoli artistici. Con un feed dal design accattivante, puoi raggiungere un vasto pubblico e generare buzz per il tuo marchio. Molti designer utilizzano la piattaforma come portfolio online per mostrare il proprio lavoro.


Quanto vengono pagati i creatori di contenuti nel 2022?

Come abbiamo sottolineato all’inizio di questo articolo, la creazione di contenuti può variare notevolmente.

Ciò rende difficile individuare esattamente quanto sarebbe lo stipendio medio di un creatore di contenuti senza entrare nei dettagli. Devi anche considerare le tariffe del mercato locale, il mezzo e l'argomento. E, se decidi di inserirti in una nicchia all'interno di un settore specifico, puoi aumentare le tariffe.


Glassdoor afferma che il creatore di contenuti canadese medio guadagna 47.830 dollari all'anno; per gli Stati Uniti è $ 48.082. Tuttavia, ZipRecruiter è leggermente più alto a $ 50.837 per un creatore di contenuti con sede negli Stati Uniti.


Ma è un concetto piuttosto ampio e piattaforme diverse hanno gamme di pagamento diverse per i creatori. YouTube, ad esempio, ti pagherà tra $ 0,01 e $ 0,03 per la visualizzazione di un annuncio. Ciò significa che puoi guadagnare circa $ 18 per 1.000 visualizzazioni. Lo stipendio medio di uno YouTuber per quelli con almeno 1 milione di abbonati, secondo MintLife , è di $ 60.000 all'anno.


I creatori di contenuti di maggior successo guadagnano grazie alle sponsorizzazioni dei marchi. Questi possono aumentare drasticamente il tuo stipendio. Il popolare YouTuber MrBeast, ad esempio, ha guadagnato 54 milioni di dollari nel 2021 .


Le partnership con i marchi su TikTok possono fruttarti $ 80.000 e oltre.

Su Instagram, i macro-influencer (oltre un milione di follower) possono guadagnare da 10.000 a più di 1 milione di dollari per post. I micro-influencer (10.000-50.000 follower) cercano tra i 100 e i 500 dollari per post.

E, se stai guadagnando soldi su piattaforme come TikTok o Instagram, potresti anche creare un account Patreon . Con Patreon puoi convertire follower in abbonati e monetizzare ulteriormente il tuo marchio. Se sei un micro-influencer, potrebbero trattarsi di circa $ 50-$ 250 in più al mese.


Come diventare un creatore di contenuti: 4 passaggi

I percorsi verso le diverse posizioni possono differire, ma esiste un processo generale che puoi seguire per diventare un creatore di contenuti sui social media. Ecco quattro passaggi su come diventare un creatore di contenuti.


Passaggio 1: sviluppa le tue abilità

Probabilmente hai già un'idea di che tipo di creatore di contenuti vuoi essere. Ora devi solo affinare o sviluppare le tue capacità.

Prova a esercitarti per i marchi che conosci e ami. Supponiamo che tu voglia diventare un copywriter, per esempio. Prova a eseguire un finto brief creativo per mostrare le tue abilità. Puoi scrivere una descrizione del prodotto, un post sui social media e un titolo per promuovere il lancio di una nuova scarpa.


Oppure, se vuoi diventare un grafico, potresti creare una finta pubblicità per promuovere il lancio della scarpa.

Puoi continuare a sviluppare le tue competenze attraverso i corsi. Esistono moltissimi corsi online che ti guideranno attraverso diversi tipi di creazione di contenuti.

Oppure contatta altri creatori di contenuti di cui ammiri il lavoro. Chiedi loro consigli su come hanno sviluppato le loro competenze o (se sono disposti a farlo) di guardare il tuo lavoro e fornire feedback.


Passaggio 2: crea un portafoglio

Una volta che hai iniziato a sviluppare queste competenze, è il momento di mostrare il tuo lavoro. Crea un portfolio online per condividere alcuni dei tuoi migliori campioni con potenziali clienti o datori di lavoro.


Hai appena iniziato e non hai nulla da mostrare? Condividi del lavoro speculativo (che significa semplicemente "inventare qualcosa"). Oppure, se hai creato qualcosa di degno di nota mentre sviluppavi le tue capacità, puoi pubblicarlo.

Il tuo portafoglio non deve essere sofisticato. Puoi persino ospitarli gratuitamente su Squarespace o Wix.


Anche se stai costruendo il tuo marchio personale come influencer e non, ad esempio, come videografo, un portfolio è uno strumento utile. Vuoi attirare i brand che vogliono collaborare con te? Mostra loro come hai collaborato con altri marchi in passato.


Passaggio 3: iniziare a spacciare

Puoi trovare potenziali clienti quasi ovunque. Inizia creando reti o contattando offerte di lavoro o annunci necessari ai freelance. Potresti anche provare a perseguire le opportunità che vedi nella tua vita quotidiana.


Forse c'è un sito web che hai notato che necessita di nuovi banner pubblicitari. In qualità di graphic designer in crescita, potresti inviare loro un'e-mail a freddo e presentare i tuoi servizi.

Ecco cinque idee per trovare un nuovo lavoro:

  1. Unisciti a quanti più gruppi Facebook freelance puoi. I clienti potrebbero pubblicare il lavoro necessario oppure potresti creare preziosi rapporti professionali.

  2. Pubblica il tuo portfolio o la tua presentazione negli spazi online pertinenti. Se sei specializzato in fotografia di viaggio, cerca gruppi di viaggio online.

  3. I gruppi Slack di content marketing sono un ottimo posto per fare rete.

  4. Cerca i sottotitoli Reddit pertinenti come r/copywriting .

  5. Sii attivo su LinkedIn e crea post con parole chiave pertinenti al tuo settore e al tuo titolo.

Passaggio 4: ricevi il pagamento

Stabilire un prezzo quando hai appena iniziato può essere difficile. Dai un'occhiata alla media del tuo mercato per avere un'idea di quanto addebitano gli altri nella tua fascia di esperienza. Cerca di non svendirti all'inizio!


Se stai cercando di essere assunto internamente presso un'azienda come creatore di contenuti, ricerca la media del settore per la tua posizione. In questo modo, puoi eliminare posizioni lavorative con stipendi troppo alti (le aspettative potrebbero andare oltre le tue competenze) e troppo bassi (vieni pagato quanto vali).


Se stai cercando di lavorare come freelance, assicurati di aver firmato contratti scritti con i tuoi clienti. Includi i termini di pagamento e le penalità per i ritardi di pagamento.

Segui questi quattro passaggi e avrai il nostro voto come prossimo creatore di contenuti dell'anno!


Cosa dovrebbe esserci nel tuo curriculum come creatore di contenuti?

Che tu stia lavorando come freelance o cercando una posizione interna, il curriculum di un creatore di contenuti ti aiuta ad avere un aspetto professionale. I clienti freelance a volte ne chiederanno uno insieme al tuo portafoglio, quindi è meglio essere pronti.


In qualità di creatore di contenuti, vorrai includere nel tuo curriculum solo informazioni pertinenti sul lavoro per cui ti stai candidando. Ciò significa che probabilmente non vorrai includere il lavoro estivo part-time che hai svolto come lavatore di cani. (A meno che parte di quel lavoro non includesse la pubblicazione di adorabili foto di cuccioli)


Se il tuo curriculum sembra un po' scarno, potrebbe essere il momento di completare un po' di lavoro di volontariato. Chiedi nella tua comunità locale un'organizzazione degna con cui puoi fare volontariato. Questo ti darà un lavoro di creatore di contenuti da aggiungere.


Se non sai cosa dire sul tuo curriculum, cerca le descrizioni dei lavori di creatore di contenuti simili al lavoro che desideri. Questi saranno pieni di parole chiave utili che puoi includere nel tuo curriculum.

Nell'esempio sopra, potremmo estrarre "creatore di content marketing" e "creazione e gestione di contenuti su tutti i canali". Assicurati solo di avere l'esperienza o la conoscenza per abbinare quelle parole chiave!


Cos'è un kit per la creazione di contenuti?

I kit per la creazione di contenuti variano a seconda di dove li ottieni. Ma l’idea è quella di fornire ai creatori di contenuti tutto ciò di cui hanno bisogno per produrre contenuti di qualità in modo efficiente.

Il kit di un social media manager o di un copywriter potrebbe includere modelli e calendari editoriali. Se sei un esperto di email marketing o un web designer, il tuo kit potrebbe includere una libreria di foto e video.


Se sei un vlogger o uno streamer, un kit di contenuti che ti interesserebbe potrebbe includere una fotocamera, un treppiede e una memory stick.


I kit per creatori non sono troppo difficili da trovare. I marchi di fotocamere, ad esempio, hanno notato il potenziale del mercato e hanno iniziato a creare kit per la creazione di contenuti. Il kit per la creazione di contenuti Canon EOS m200 include la maggior parte delle cose di cui potresti aver bisogno come streamer di successo.

Detto ciò, ora sai praticamente tutto su i parametri da seguire per non sbagliare o quanto meno per addrizzare il tiro durante il tuo percorso sui Social Media.


Sperando che questo Post sia stato utile e soprattutto che ti possa permettere di fare un buon lavoro grazie alle nozioni che ti abbiamo dato, sappi che per qualsiasi Info e delucidazione noi ci siamo e siamo lieti di darti una mano.

Non esitare a contattarci, siamo qui per aiutarti




FONDAMENTALE!!!

Quello che stai per leggere è tutto vero ed è fondamentale per la tua Azienda! Si perchè è veramente raro che tu possa trovare quanto scritto...e lo sai benissimo.

E' ORA CHE LA TUA AZIENDA LAVORI CON RAGAZZI CHE FACCIANO VERAMENTE PARTE INTEGRANTE DEL TUO PROGETTO. NOI!

PROFESSIONISTI CHE SAPPIANO DARE IL GIUSTO VALORE AD UNA COLLABORAZIONE CON IL TUO BRAND E NON AGENZIE CHE TI TRATTANO COME UN NUMERO IN MANIERA FREDDA!


E BASTA SPENDERE CIFRE ESORBITANTI!!!

SAPPI CHE QUEI "MARKETTARI" TI STANNO FREGANDO!

TUTTA QUELLA MOLE ECONOMICA NON E' GIUSTIFICABILE PER LAVORI RIDOTTI ALL'OSSO!





ML

3 visualizzazioni0 commenti

Comentários


bottom of page