articolo.

  • ML Marketing & Siti web

5 BUONI MOTIVI PER INVESTIRE NEI SOCIAL MEDIA


I Social Media oramai sono in ogni dove, in ogni mano, in ogni secondo!

Esserci è una prerogativa, non un opzione!


Molti si pensano che lavorarci sia un gioco per bambini, nulla di più sbagliato.

Sono esattamente come esser presenti in televisione, con la differenza che costano meno e che se non fosse per Netflix, Amazon etc etc, la televisione per come si intendeva una volta, non la si guarda neanche più.


Lavorare sui Social Media ed Internet in generale, si tratta di un’attività importantissima per qualsiasi professionista e imprenditore, ma in generale per qualsiasi individuo voglia valorizzare e mostrare ciò che sa e sa fare, presentandosi al meglio.


I canali online tramite cui concretizzare una strategia sono potenzialmente tantissimi:

  • Sito web e sezione blog;

  • Newsletter;

  • Canale YouTube;

  • Podcast;

  • Pubblicazioni e magazine;

  • Annunci su Google.

  • Piattaforme Social ( fb - ig - tiktok...)

Ma perchè oltre ad ovvi motivi quali la presenza del pubblico, i costi...

Perchè è importante investire tempo e risorse su questi canali?


1. Renderti più credibile e autorevole

Viviamo nell’era delle fake news e dei grandi guru: a renderci più veri, e di conseguenza più vicini al nostro target, contribuisce senz’altro anche quel famoso “metterci la faccia” di cui spesso si sente parlare.

Ai nostri contenuti, poi, qualsiasi utente può replicare e commentare, perciò qualsiasi argomento senza spessore potrebbe essere facilmente smontato e contestato pubblicamente.


Condividere contenuti di valore ti permette quindi di “dimostrare che ne sai” e guadagnare la fiducia del tuo potenziale cliente… e mantenere “agganciato” il cliente già acquisito!


2. Raccontare (e valorizzare) il tuo lavoro

Obiettivi raggiunti, nuovi percorsi di formazione, work in progress, ma anche vita quotidiana e qualche umano scivolone: grazie ai social raccontare la quotidianità di una figura professionale come la nostra diviene semplice e immediato.

L’effetto?

Stimoliamo l’interesse mostrando in diretta cosa facciamo giorno per giorno e i reali risultati che otteniamo.

Peraltro, grazie allo storytelling e agli approfondimenti dedicati alle sfaccettature dell’attività è possibile formare e informare il nostro prospect: questo è il modo migliore per avere un potenziale cliente consapevole, soprattutto per figure professionali giovani e poco conosciute, per le quali in pochi sono disponibili a investire o in generali per professionisti con moltissima concorrenza o che vendono servizi per lo più ad alto costo (es. architetti, chirurghi estetici…).


Insomma, dai un buon motivo alle persone per affezionarsi a te e sceglierti.


3. Costruire e consolidare la TUA community

I Social Network comprendono nella loro struttura le funzionalità più utili ad aprire un canale di dialogo bidirezionale con la nostra utenza; pensiamo a Facebook e LinkedIn Messenger, agli Instagram Direct, a WhatsApp.


Un contatto diretto che, oltre a generare maggiore credibilità, risulta utile a definire sempre meglio le proprie personas: è possibile infatti proporre sondaggi, chiedere pareri, intraprendere conversazioni costruttive per capire come cambiano i bisogni e pareri e arrivare a rispondere – con i nostri filoni di contenuto – alle domande dei potenziali clienti ancora prima che vengano poste.

Uno scambio che genera fiducia, ma è oltretutto estremamente stimolante in quanto conosciamo nuove persone e nuove idee.


Anche l’interazione con gruppi e pagine di settore consente di avere visibilità organica, fidelizzare, raccogliere feedback, ma anche di studiare il bisogno del potenziale cliente e valorizzare i nostri plus in modo tale da dare seguito proprio a quei bisogni.


4. Attrarre nuove opportunità di business

In Italia oggi su LinkedIn ci sono circa 20,7 milioni di utenti, oltre 28 milioni su Instagram e più di 35 milioni su Facebook.


Con ogni probabilità il tuo cliente è in una o più di queste piattaforme e aspetta solo di sapere in che modo, con il tuo lavoro, rispondi ai suoi bisogni o desideri. Utilizzare i social media in modo strategico significa questo: trasformarli in una vera risorsa di business, in una fucina di contatti e clienti.


Questa è l’altra grande opportunità dei social, ovvero quella di poterti mettere in contatto diretto con le tue target personas e, stabilendo il contatto giusto, portarle nel tuo studio/negozio.


5. Sottrarsi alla “guerra dei prezzi” restando competitivi e Top of Mind

A volte la sfida all’ultimo sconto in preventivo può davvero diventare demoralizzante e frustrante.

Se però abbiamo un bacino valido di persone che ci seguono e soprattutto ci cercano, l’idea farsi battaglia passa in secondo piano. Mostrare sui social la propria competenza ripaga: acquistiamo visibilità, dimostriamo conoscenza, cresciamo organicamente, diveniamo memorabili e attiriamo a noi i nostri clienti.


Di fatto, vendiamo senza far capire che stiamo cercando di vendere, ma soprattutto, facciamo sì che le persone ci scelgano in primis perché piacciamo loro, abbiamo dato loro “quel qualcosa in più” e questo, in fase di scelta, diminuisce drasticamente il peso di una variabile a volte schiacciante: il prezzo.


Non solo, utilizzare i social media in modo strategico e costante ci aiuta a restare Top of Mind: se ho bisogno di un dietologo, probabilmente il primo che mi verrà in mente sarà proprio quel tipo simpatico che seguo sui social e che spesso dà consigli interessanti, no?




Credimi, i social media possono essere i migliori alleati della tua attività!

E soprattutto ripeto, come si può non esser presenti dove tutto il mondo, no dico tutto il mondo, ha gli occhi puntati?


E tu?

Hai già costruito la tua strategia di posizionamento sui social?



0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti